Attualità
a ppoggibonsi

Una esercitazione della Protezione Civile con scenari di rischio e simulazioni

Da domani 21 ottobre al 23 ottobre la Protezione Civile comunale e provinciale testano sul territorio la capacità di intervento e fanno prove di soccorso.

Una esercitazione della Protezione Civile con scenari di rischio e simulazioni
Attualità 20 Ottobre 2022 ore 15:55

Niente paura è un’esercitazione. Inizierà venerdì 21 ottobre #InSieme2022, una tre giorni di esercitazione di Protezione Civile, in prima battuta comunale e poi provinciale, con simulazioni di diversi scenari di rischio per testare i piani di emergenza e mantenere un buon livello addestrativo fra i volontari.

La prima giornata vedrà il coinvolgimento della Protezione Civile comunale, con la Polizia Municipale e i circa quaranta volontari e volontarie delle associazioni che sono parte del sistema, Misericordia, Pubblica Assistenza, Vab, Anpana. Sabato 2 ottobre l’esercitazione diventerà di Protezione Civile provinciale con l’attivazione del coordinamento del volontariato di Protezione Civile della provincia di Siena a supporto della Protezione Civile comunale.

“Sono operazioni importanti di prevenzione per testare sul campo la capacità di intervento e superare eventuali criticità nell’interesse di tutti – dice il sindaco David Bussagli – Gli scenari che saranno simulati saranno molteplici e chiediamo ai cittadini di non preoccuparsi se si troveranno in prossimità di alcuni di questi. E’ una esercitazione, utile alla sicurezza di tutti e che richiede un grande sforzo organizzativo e operativo coordinato dalla Polizia Municipale. Grazie fin d’ora a tutto il personale coinvolto e a tutti i volontari di protezione civile comunale e provinciale coinvolti e impegnati nell’esercitazione”. Ringraziamenti estesi agli sponsor che hanno dato il loro sostegno - KOBAK, Sezione Soci COOP, Italia Spurghi, Fratres e Fisar – e alla Misericordia e Pubblica Assistenza per la disponibilità dei locali.

Le esercitazioni. Lo svolgimento dell’esercitazione comincerà venerdì mattina intorno alle 10 con la simulazione di un’emissione di un bollettino meteo codice Arancio per rischio idrogeologico e temporali forti che determinerà l’attivazione di tutte le associazioni convenzionate per dare inizio alla prima fase di sorveglianza attiva usando come campo base la sede della Pubblica Assistenza. Nel pomeriggio saranno simulati due scenari ovvero l’allagamento in zona Salceto con caduta di alberi, persone ferite e ricerca dispersi e il crollo del tetto dell’ex Tribunale con soccorso feriti, invalidi e ricerca persone disperse dentro lo stesso.
Con il peggioramento della situazione il comune si rivolgerà alla provincia di Siena che invierà, nella mattina di sabato 22, il coordinamento provinciale del volontariato. Sabato 22 ottobre l’attivazione della colonna mobile provinciale è prevista alle 7 con l’inizio dell’allestimento del campo base di ammassamento presso l’ex Tribunale con montaggio di tende all’esterno del parcheggio e allestimento sala radio all’interno dello stabile. Diversi gli scenari che si susseguiranno nella giornata, fino alla mezzanotte, con rischio trasporti, assistenza veterinaria, ricerca dispersi e recupero beni artistici e culturali, incidente stradale.
Nella mattina della domenica verrà fatto un briefing per ogni scenario affrontato per evidenziare i problemi riscontrati. Seguirà la cerimonia di chiusura dalle 11 presso il campo base di via Volta con consegna di attestati a tutti i volontari e dei gadget ai partecipanti e pranzo conclusivo con le istituzioni presso la Misericordia.

Seguici sui nostri canali