Attualità
L’obiettivo

Castelfiorentino primo Comune della Toscana pronto ad accogliere i nuovi “lavoratori digitali”

Il Comune di Castelfiorentino entra nella Rete “Italia Smart Working Place” e si candida a nuova destinazione per il turismo degli “smart worker”

Castelfiorentino primo Comune della Toscana pronto ad accogliere i nuovi “lavoratori digitali”
Attualità Siena, 08 Giugno 2022 ore 09:41

Lavorare da remoto, con professionalità e senza vincoli di orario, per raggiungere determinati obiettivi. Approfittando di una location incantevole, a disposizione di chi desidera coniugare in modo virtuoso il lavoro con il proprio tempo libero. È questa la nuova frontiera dello smart working e long stay, la quale rappresenta un nuovo trend per quanti vogliono vivere i territori senza rinunciare al lavoro, rimanendo connessi con il resto del mondo.

Everywhere Tew è infatti la prima piattaforma che mette in rete i territori italiani e che ha inserito tra le proprie destinazioni internazionali dedicate alla clientela degli smartworkers per l’annualità turistica, il Comune di Castelfiorentino.

“Il territorio di Castelfiorentino, grazie alla sua affascinante struttura urbanistica, l’attrattività del paesaggio, la cultura e il ricco patrimonio storico-architettonico custodito, rappresenta un luogo di grande interesse per gli smart workers che cercano un lifestyle seduttivo, un’alta qualità della vita e tempi lenti. Con questo biglietto da visita Castelfiorentino è il primo comune toscano ad entrare a far parte della Rete “Italia Smart Working Place”, che connette i più piccoli e affascinanti centri del territorio nazionale.

Il progetto di Everywhere TEW (Travel Experience Work) punta a far incontrare Host (strutture ricettive, territori, borghi), Experience Designer, Aziende di produzione locale e i cosiddetti viaggiatori “Tewer”, coloro che accettano questo cambiamento di life style e vivono il viaggio, l'esperienza e il lavoro in maniera integrata, attivando così un processo di destagionalizzazione dei flussi turistici nei vari territori, ciascuno ricco di valori, tradizioni, cultura, enogastronomia, tutte da scoprire e conoscere.

“Dopo la pandemia molte grandi aziende e tanti giovani professionisti e creativi si dedicano ogni giorno di più al lavoro “in remoto”: parole come “remote work” (telelavoro), “nomad work” (nomadi digitali) e “smart work” (lavoro intelligente) sono ormai la nuova frontiera del mondo del lavoro e Castelfiorentino aderisce e promuove questa tipologia di attività lavorativa destinata a coloro che intendono mettere la qualità della vita al primo posto anche in termini lavorativi – osserva il Vicesindaco con delega al Turismo, Claudia Centi – Serve una buona connessione, strutture ricettive in grado di capire e accogliere questa nuova visione turistica di medio/lunga permanenza, spazi di coworking, luoghi confortevoli e rilassanti ma che abbiano anche a disposizione i servizi e una rete aziende/strutture/comuni che sappia far girare un nuovo flusso economico e turistico al meglio. Da qui l’accordo tra il Comune di Castelfiorentino e Everywhere Tew. So che per ora può sembrare pionieristico intraprendere questa strada, ma si tratta di sviluppi rapidissimi e non si può aspettare per cogliere certe possibilità. Inoltre il nostro Comune è un centro di servizi, immerso nella campagna, ma a due passi da tutte le grandi città toscane, l’emblema della “Dolce Vita”: sono certa che molti giovani lavoratori troveranno nelle nostre colline uno spazio meraviglioso per lavorare, nel nostro centro sportivo e nei parchi dei luoghi dove fare attività fisica, nel centro tanti negozi e servizi, attività culturali e eventi in grado di entrare nel cuore di tutti coloro che pur lavorando desiderano fuggire per qualche mese dalle città.

“Questo accordo per Castelfiorentino rappresenta un’ulteriore opportunità per far conoscere il territorio - commenta il Sindaco Alessio Falorni - che dispone di una buona ricettività e un bellissimo paesaggio collinare, particolarmente adatto per chi desidera svolgere la propria attività professionale in smart working senza rinunciare alla possibilità di vivere in modo alternativo e più rilassante la propria attività da remoto. Noi come amministrazione insieme a Everywhere Tew abbiamo fatto il primo passo, adesso toccherà alle strutture ricettive e a tutte le attività collaborare per la buona riuscita di questa prima annualità. Informeremo gli operatori delle strutture ricettive di questa possibilità con un incontro dedicato il giorno 15/06/2022; possibilità che può aprire nuove e interessanti prospettive per lo sviluppo turistico ed economico a Castelfiorentino e nella Valdelsa”.

Obiettivo della piattaforma online everywheretew.it è far incontrare la domanda, i viaggiatori "tewer", con l'offerta (B&B, hotel, affittacamere, ecc..), offrendo anche tutta una serie di servizi personalizzati, allo scopo di rendere ancor più piacevole la permanenza nel particolare territorio scelto, facendo vivere le esperienze uniche che i territori offrono, accoglienza, visite con guide turistiche, promozione e degustazione di prodotti tipici e naturalmente tutti i servizi necessari per poter lavorare in smart working everywhere, tra cui la connettività wi-fi a banda larga.

Oggi l’offerta di Everywhere Tew si rivolge in particolare alle aziende italiane e straniere, e diventa partner per la fornitura di soluzioni di welfare su misura per i dipendenti: nascono così i Tewer Plan, esperienze innovative di lavoro create sulla base delle richieste di benefit aziendali per offrire ai propri collaboratori la possibilità di fare un viaggio senza rinunciare al lavoro, conciliando allo stesso tempo le esigenze dell’azienda e del lavoratore.
«Ripensando all’Italia come meta ideale per gli smart workers e nomadi digitali di tutto il mondo – commenta l’ing. Mariarita Costanza, cofondatrice di Everywhere Tew e rappresentante dell’Associazione Startup Turismo – accogliamo con entusiasmo la scelta della comunità di Castelfiorentino, che con lungimiranza ha scommesso sul proprio futuro e sulla più profonda vocazione turistica, aprendo il proprio territorio a nuovi flussi di viaggiatori e coinvolgendo le migliori forze produttive e realtà associative della città».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter