Cronaca

Incontri hot, ma con il green pass. Poggibonsi l'area più gettonata della Valdelsa

Ritorna il fenomeno degli incontri amorosi, anche in aree molto note e centrali della città e con una novità

Incontri hot, ma con il green pass. Poggibonsi l'area più gettonata della Valdelsa
Cronaca Siena, 12 Dicembre 2021 ore 11:34

Super green pass anche per incontri amorosi. Tutto vero. Adesso la dichiarazione servirà anche per poter accedere a delle case di appuntamenti. Il periodo che stiamo vivendo da ormai due anni ha modificato le nostre abitudini relative a tutti gli incontri sociali, il nostro settimanale ha già indagato su quanto il fenomeno pandemico abbia interessato anche il giro di prostituzione e di escort proprio nella Valdelsa. Ora, però, sembra essere ritornato definitivamente quello che può essere chiamata come una vera e propria mappa degli incontri poggibonsesi. E’ sufficiente recarsi in alcune determinate zone, non sempre le più marginali o di frazione, per verificare come il giro sia ritornato a tutti gli effetti come in pre pandemia. Con delle restrizioni, però, anche se non regolamentate dallo Stato, accade che siano state le stesse escort a darsi un’autoregolamentazione.

La regolamentazione
Le coordinate per la maggior parte degli annunci per relazioni occasionali e non necessariamente legate dal sentimento, avviene attraverso App e siti dedicati. Quello che sorprende è che la maggior parte, se non tutte, le proposte chiariscono fin da subito l’obbligo del green pass. Il controllo di quest’ultimo è, infatti, piuttosto semplice, perché basta scaricare una banale applicazione. D’altro canto se vengono usati dei metodi contraccettivi è necessario anche fornirsi di alcune misure per proteggersi dal Covid. Il ragionamento non fa una piega. Specialmente in incontri di questa tipologia e con alto tasso di frequentazione. In alcuni casi si evidenzia che sono le stesse escort a richiedere incontri solo con italiani muniti di green pass o referto del tampone appena eseguito. Più restrizioni ed anche un servizio più costoso, infatti, non è diminuito il costo, ma al contrario aumentato rispetto al periodo pre covid. Durante la pandemia la Valdelsa era stata osservatrice di un netto cambiamento ed un totale spopolamento delle case di incontri. Solo in rari casi alcune escort avevano deciso di rimanere sul territorio ed optato per incontri contingentati con una sola persona con la quale ormai c’era una frequentazione assidua e da svariato tempo. Oggi, anche grazie al Green Pass e tamponi il fenomeno ritorna in città con prepotenza e cambiano, quindi, anche gli annunci, ammonendo, no green pass no party.

La mappa degli incontri 
In prima istanza va chiarito che la maggior parte delle escort non vivono in zona, ma si spostano su tutta Italia, facendo alcune tappe fisse. La novità è che la città ritorna ad essere il luogo di supremazia per questa tipologia di incontri, infatti, se vengono presi in esame circa 100 annunci di incontri con escort professioniste in Provincia una notevole fetta si riversa sulla città, circa il 38%, subito dopo Siena ed a seguire la parte sud della provincia, con una Colle di Val d’Elsa che perde molte posizioni rispetto all’epoca pre covid. Per quello che riguarda la città, non sono rarissimi i casi di case di incontri in zona centrale, i quali danno tutti come indicazione «zona centralissima, via principale», si potrebbe addirittura pensare proprio al centro. Questo aspetto non è molto apprezzato, infatti, la preoccupazione della maggior parte dei frequentatori è quella di essere riconosciuti, proprio perché è in pieno centro. Si forniscono anche ulteriori informazioni, location al piano terra, senza portineria. Più si approfondisce e si indaga su quale sia il possibile collocamento di queste case di incontri e più si riconoscono dei dettagli molto significativi, forniti dagli stessi frequentatori, «gli appartamenti sono in zona centro vicino a un noto cinema». Altre proposte sono ugualmente dettagliate e riguardano sempre la zona centrale della città, in più occasioni si parla di in una stradina perpendicolare a Via Trieste, in un tranquillo e piccolo appartamento all’interno di una palazzina, aggiungendo che è anche molto facile da trovare. In molte altre situazioni il riferimento è a Zona Campostaggia, sono gli stessi frequentatori a dare ulteriori indicazioni, affermando che unna delle escort riceve in un tranquillo appartamento nella zona vicino all’ospedale. Un altro dei luoghi più frequentati è quello dello svincolo di «Poggibonsi Nord», di fatto in quella zona sono effettivamente molte le case in affitto, anche a breve tempo, cosparse sul territorio. La maggior parte degli incontri avviene, comunque, in casa delle escort, o per meglio scrivere, l’abitazione che hanno in affitto per un periodo di tempo limitato che va dai tre ai quattro mesi. Rarissimi i casi di incontro direttamente in strada e, comunque, mai senza appuntamento, il ritrovo è sempre in zona Salceto.

Sex worker in proprio

Nonostante nel tempo sia stato sventato un giro di prostituzione gestito da un uomo e da una donna, proprio in Valdelsa, in questi casi ed è palese che in questa ripresa degli incontri amorosi, si tratta di escort o coppie di escort che si autogestiscono. Almeno questo è quanto viene fuori dall’indagine fatta in questo periodo a seguito della ripresa degli incontri.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter