Cultura

Una mostra a Palazzo Malaspina ospita Fabio De Poli

L'evento è promosso dall'Unione comunale del Chianti fiorentino.

Una mostra a Palazzo Malaspina ospita Fabio De Poli
Cultura Chianti fiorentino, 18 Aprile 2019 ore 12:15

Una mostra a Palazzo Malaspina: l’arte che insegna a gioire e trasmette vita attraverso il contatto con bambini. Hanno dieci anni e un’infinita dose di creatività. Sono i coautori di una mostra d’arte contemporanea, al fianco del poliedrico Fabio De Poli.

Una mostra a Palazzo Malaspina: l'evento

Si è aperta con i sorrisi degli studenti e gli sguardi fieri dei genitori e delle insegnanti della classe quinta della scuola primaria di Pistoia l’antologica del maestro genovese. In un evento speciale che ha inaugurato un ponte culturale tra le scuole e le attività didattiche di Pistoia e Barberino Tavarnelle, l’Unione comunale del Chianti fiorentino ha organizzato e promosso a Palazzo Malaspina, cuore culturale ed espositivo di San Donato in Poggio, una personale del maestro composta dai capolavori, molti dei quali inediti, che ripercorrono un cammino artistico di 40 anni. Ad arricchire il viaggio nel tempo che dà nome all'antologica “1980199020002010” una sezione, allestita in una delle sale del palazzo, che ospita 50 lavori degli artisti in erba. I temi cari al maestro, quali l’arte sospesa tra cielo e terra, la ricerca e la creazione di una dimensione altra, attratta dagli spazi metafisici e dal senso ironico dell’esistenza, si ritrovano nelle chiavi di lettura dei bambini che non emulano ma reinterpretano De Poli, nei colori, nelle forme, nelle rivisitazioni dei teatrini, dei personaggi, delle atmosfere oniriche e prospettiche.

L'inaugurazione

Al vernissage, al quale hanno preso parte una settantina di bambini con le loro famiglie, sono intervenuti l’artista Fabio De Poli, l’insegnante pistoiese Cristina Francesconi e Ambra Tuci, responsabile del dipartimento educativo della Fondazione Museo Marino Marini di Pistoia che ha elaborato e organizzato il percorso didattico, in collaborazione con l’Istituto comprensivo Frank Carradori. Il Museo Marino Marini che da trent’anni porta avanti un progetto artistico e uno spazio didattico-educativo frequentato da oltre 5mila allievi l’anno, di vario ordine e grado, ha coinvolto i bambini rendendoli protagonisti di un percorso laboratoriale condotto nelle scuole dall'artista De Poli. Un’analoga esperienza si prospetta per l’Unione comunale del Chianti fiorentino e l’Istituto comprensivo di Barberino Tavarnelle Don Milani per l’attivazione di un ‘atelier’ nella scuola primaria di San Donato in Poggio con la partecipazione attiva dei bambini i cui lavori potranno essere al centro di un evento espositivo condiviso con l’artista. All’inaugurazione erano presenti anche il dirigente scolastico dell'Istituto comprensivo Don Milani Paola Salvadori e alcune insegnanti delle scuole dell’infanzia di Barberino e Tavarnelle. La mostra è un’antologica curata da Leonardo Farsetti e resterà aperta fino al 26 maggio. Ingresso libero. Info: Pro Loco tel. 055 80 72338, Infopoint tel. 055 8077832, info@unionechiantifiorentino.it.

 

LEGGI ANCHE: HELMUT NEWTON A SAN GIMIGNANO: UNA RETROSPETTIVA VIDEO

LEGGI ANCHE: LA TOSCANA GIORNO PER GIORNO FA TAPPA A SAN CASCIANO

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter