Economia
il tour

Consorzio Vino Chianti pronto a volare in Polonia ed Estonia

Consorzio Vino Chianti in viaggio nell'est Europa per accrescere il proprio consenso ed il mercato in quella fetta di continente.

Consorzio Vino Chianti pronto a volare in Polonia ed Estonia
Economia Chianti fiorentino, 18 Giugno 2022 ore 12:19

Dopo il recente ‘Chianti lovers Asian Tour 2022’, il Consorzio è ora pronto a volare nell’Europa dell’est per altri due seminari istituzionali dedicati alla denominazione. La prima tappa è in programma il 21 giugno a Tallinn, in Estonia, e la seconda il 23 giugno a Varsavia, in Polonia.

Consorzio Vino Chianti di scena in Polonia ed Estonia

Le Masterclass, dal titolo "Chianti D.O.C.G.: a modern portrait of the most famous italian red wine appellation through a deep overview of its products”, riprendono il tradizionale format di assaggio proposto dal Consorzio Vino Chianti per la promozione della denominazione nei nuovi paesi visitati. Si tratta di due degustazioni istituzionali dedicati al Chianti d.o.c.g. e rivolti a stampa e professionisti di settore. In entrambe le occasioni, il seminario sarà condotto da Luca Alves, Wine Ambassador del Consorzio, in tandem con Kristjan Markii, presidente dell'Associazione Sommelier Estone e col giornalista polacco Mariusz Kapczynski. Gli eventi saranno dedicati all’esplorazione di tutte le tipologie e sottozone della denominazione, attraverso diverse annate. I partecipanti potranno così scoprire le sfumature del Chianti d.o.c.g. nelle sue diverse versioni (Annata, Superiore, Riserva) e del Vin Santo del Chianti d.o.c.

“Con questo nuovo tour di seminari istituzionali continua l’impegno del Consorzio Vino Chianti per la promozione della denominazione sui mercati internazionali - commenta il presidente del Consorzio Vino Chianti, Giovanni Busi - In questo delicato periodo segnato dalla ripresa post Covid, ma anche dalle difficoltà legate alla guerra in Ucraina, puntiamo a consolidare e rilanciare i rapporti commerciali con i nostri mercati strategici, ma anche ad allargare la nostra presenza in nuovi territori. Siamo certi che anche in Estonia e in Polonia l’interesse nei confronti del Vino Chianti sarà all’altezza delle aspettative delle aziende”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter