sanità

Nuovi intervalli tra prima e seconda dose di Pfizer e Moderna

Nulla cambierà per chi ha già fatto la prima dose di vaccino.

Nuovi intervalli tra prima e seconda dose di Pfizer e Moderna
sanità Siena, 10 Maggio 2021 ore 12:29

Nulla cambierà per chi ha già fatto la prima dose di vaccino Pfizer o Moderna: la seconda, come era stato annunciato, sarà rispettivamente dopo 21 e 28 giorni. Questo intervallo cambierà per coloro che devono ancora fare la prima dose. Per entrambi i vaccini l’intervallo tra prima e seconda dose sarà di 40 giorni, su decisione della Regione Toscana a seguito della nota del commissario straordinario Francesco Paolo Figliuolo, per consentire una maggiore disponibilità di prime dosi in tutto il Paese. Il prolungamento dell’intervallo non espone a rischi maggiori rispetto a prima, in quanto la copertura della prima dose viene giudicata valida almeno al 90%.

La Toscana continua a lavorare sulla fascia degli ultrasessantenni. Il portale regionale prenotavaccini ha in questo momento aperti tre semafori verdi per quanto riguarda le fasce d’età: i nati tra il 1941 e il1951, per quelli tra il 1952 e il 1956, per quelli nati nel 1957 e nel 1958. È imminente l’apertura anche per i nati nel 1959 e nel 1960.

Per lo scaglione successivo, cioè per gli ultracinquantenni, si dovrà attendere il progressivo esaurimento dei soggetti con più di 60 anni.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter